Buone Feste

Cari amici e soci,
cogliamo l’occasione delle imminenti festività natalizie per inviarvi un affettuoso saluto e fare il resoconto del lavoro fatto dalla nostra Associazione nel corso dell’anno.

natale perù

L’anno che sta per chiudersi ci ha visti ancora una volta impegnati nel sostegno alle donne di Layo e di Calapuja e nella messa a punto di un nuovo progetto che, grazie alle vostre generose donazioni, speriamo di riuscire a realizzare nel corso del 2011: la Casita di Santa Maria a Canto Grande. Inoltre, grazie all’accredito di 4300 euro relativi al 5 per mille dell’anno 2007 abbiamo fornito un pasto caldo per tutto l’anno scolastico a 100 bambini che frequentano gli asili di Canto Grande.

A Layo stiamo continuando nel lavoro di formazione e accompagnamento al lavoro delle donne artigiane, per sviluppare le loro capacità di aggregazione, produzione e organizzazione d’impresa. Contavamo di riuscire a realizzare entro il 2010 la costruzione del laboratorio di maglieria artigianale, ma l’insorgere di problemi relativi al terreno ha rallentato il progetto: speriamo di portarlo a termine nel nuovo anno.

A Calapuja l’attività delle donne artigiane è ben avviata da tempo ma il nostro impegno prosegue con l’aiuto alla pubblicizzazione e alla vendita dei loro manufatti. Un lavoro lento e paziente per il quale ci hanno dato un prezioso aiuto tante persone in ogni parte d’Italia. Le ringraziamo tutte, pieni di riconoscenza, unitamente alle parrocchie, che ci sono state sempre vicine.

A Canto Grande, il popoloso e degradato quartiere di Lima dove la nostra associazione collabora con la Fondazione Anna D’Ambrosio De Piscopo, siamo impegnati nel progetto per la costruzione di una nuova scuola, la Casita di Santa Maria. Sono sempre più numerosi, infatti, i genitori che chiedono di mandare i loro bambini nelle scuole gestite dalla Fondazione: la scolarità è un risultato molto importante in un paese dove il lavoro infantile è diffuso a partire dall’età di 6 anni. In particolare in un quartiere come Canto Grande, dove il disagio ambientale e sociale si traduce molto frequentemente in un disagio familiare. Il nucleo della famiglia come generalmente inteso, spesso non esiste o è disgregato.

Per sviluppare e dare più forza al nostro impegno solidale, nel corso dell’anno abbiamo portato avanti numerose iniziative di comunicazione sociale e di raccolta fondi: abbiamo partecipato alla Marcia della Pace, organizzato incontri nelle scuole per far conoscere ai giovani il mondo del volontariato, siamo sempre presenti con il nostro gazebo, i nostri cartelloni e il nostro banchetto a tutte le manifestazioni del territorio. Abbiamo poi partecipato con successo alla gara interscolastica “Per un pugno di libri”, organizzato un torneo di Burraco e un catering per una Cresima, stampato e distribuito 520 calendari, realizzato biglietti di partecipazione per matrimoni e prime comunioni oltre alle ormai consuete offerte di torte, marmellate e conserve.

Anche adesso, nell’avvicinarsi del Natale, siamo presenti nel mercatino solidale fino 23 dicembre prossimo. Tutte le iniziative e le notizie che ci riguardano sono consultabili sul nostro sito. L’indirizzo è http://www.italiaperuonlus.org/

Prima degli auguri finali, ancora una volta, un grazie di cuore a tutti i soci e amici che hanno collaborato alla riuscita dei nostri progetti. Un saluto speciale anche ai nostri nuovi soci, Fiorella, Stefania e Maurizio, che ha assunto l’incarico di responsabile della comunicazione. Benvenuti, il vostro aiuto è prezioso. Un grazie speciale anche al Comune e alla Provincia di Lodi, sempre molto sensibili alle nostre iniziative, al “Centro Missionario Adozioni a distanza”, che collabora con l’adozione di alcune classi degli asili di Canto Grande, al Cedacri di Collecchio, che ha generosamente “adottato” una maestra, all’ Associazione della Cisl lodigiana Mario Miretta, che ha finanziato il corso di lavoro a maglia delle donne di Layo.

Che questo sia un anno di gioia sincera e felicità.
Auguri a tutti!

Associazione Solidarietà Italia – Perù Onlus

Nessun commento ancora

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Security Code: